x   x
 
Logo AIAZ
  cerca cerca
Home Page spacer Contatti e Mailing-list spacer Area Download spacer Mappa del Sito spacer Pannello di Controllo spacer
 
:: AssociazioneItalianaArcheoZoologia ::
   

News number 9° Convegno AIAZ - Ravenna 2018 [news del 04/10/2018]

News number L’animale nel mondo fenicio-punico [news del 09/03/2018]

News number Ciclo di Seminari - Animali, religioni e società [news del 12/02/2018]

News number Call for Papers 9° Convegno AIAZ [news del 16/01/2018]

News number Inaugurazione 2017/2018 Specializzazione Padova [news del 14/01/2018]

 
     
 
AIAZ freccia MENU
 
 
 
frecciaHome
riga-divisione
frecciaAssociazione
riga-divisione
frecciaSoci
riga-divisione
frecciaIscrizioni
riga-divisione
frecciaAssemblee
riga-divisione
frecciaAttività
riga-divisione
frecciaNews
riga-divisione
frecciaBiblioteca
riga-divisione
frecciaDownload
riga-divisione
frecciaLink utili
riga-divisione
fine menu

895206 click
complessivi



Lo studio delle sezioni sottili per la determinazione dell'età e della stagione di morte nei mammiferi
Roma, 23-30 maggio 1999

Il laboratorio di Paleontologia e Archeozoologia e quello di Antropologia della Soprintendenza Speciale al Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini” hanno organizzato uno stage della durata di tre giorni sullo studio delle sezioni sottili dei tessuti mineralizzati per la determinazione dell'età e della stagione di morte nei mammiferi. Hanno partecipato allo stage i soci: Elena Bedini (Livorno), Salvatore Chilardi (Siracusa), Cristina Cilli (Torino), Giuseppina Colonnelli (Roma), Lucia Evangelista (Isernia), Giancarla Malerba (Torino), Claudia Minniti (Roma), Jasmine Rizzi (Bolzano), Ursula Thun Hohenstein (Ferrara), Emanuela Zanalda (Milano). La necessità di svolgere attività pratiche di laboratorio e la capienza dello stesso non hanno consentito di accettare un numero di adesioni superiore, pertanto non è stato possibile accontentare tutti gli altri soci che ne hanno fatto richiesta. Lo stage ha avuto inizio nel pomeriggio di venerdì 28 maggio con la visita dei partecipanti alle sale espositive del Museo Pigorini, seguita da una introduzione, a cura di Antonio Tagliacozzo, sulla determinazione dell'età e della stagione di morte dei mammiferi in Archeozoologia. In seguito Luca Bondioli ha esposto i problemi e le soluzioni adottate, attraverso l'utilizzo di nuovi materiali, nella preparazione di sezioni sottili di osso e dente fossile e sub-fossile. In conclusione di giornata sono iniziate le esercitazioni pratiche di laboratorio a cura di Domenico Capannolo, Stefano Caropreso e Antonio Curci con la preparazione e l'inclusione in resina di campioni di denti fossili. L'intera giornata di sabato 29 maggio è stata dedicata alla prosecuzione delle esercitazioni di laboratorio con il taglio dei campioni al microtomo, il montaggio delle sezioni sottili, l'esame dei preparati attraverso l'acquisizione ed analisi digitale delle immagini. Per la lettura dei vetrini e la loro interpretazione, attraverso il conteggio operato direttamente dall'operatore e attraverso metodi automatici, sono stati utilizzati immagini precedentemente acquisite data la presenza di forti fenomeni di diagenesi sui campioni fossili utilizzati per lo stage. Domenica 30 maggio gli organizzatori hanno tenuto una conferenza, aperta a tutti i soci A.I.A.Z., nel corso della quale sono stati riassunti i punti trattati durante lo stage. In particolar modo, nel corso dell'interessante dibattito seguito agli interventi dei relatori sono stati evidenziati i problemi e i limiti di ordine pratico e metodologico, unitamente alle soluzioni e alle prospettive di applicazione dello studio delle sezioni sottili dei denti nell'analisi antropologica ed archeozoologica. Al termine gli organizzatori hanno ringraziato innanzi tutto i partecipanti, per l'interesse dimostrato, contribuendo così direttamente al successo dello stage, i collaboratori del Laboratorio di Paleontologia e Archeozoologia D. Albertini, F. Alhaique, E. Cerilli, A. Facciolo, I. Fiore e M. Gala per il loro indispensabile supporto, ed infine la Società Cooperativa ARX di Roma per il magnifico buffet offerto al termine dei lavori.


 
 
torna su
AIAZ